Può un videogioco insegnare la storia?
Questa semplice domanda potrebbe apparire utopistica ai più ma Ubisoft, casa di produzione  di Assassin’s Creed, non la pensa in questo modo. Da questa settimana. infatti , è stato reso disponibile il “Discovery Tour: Viking Age”, un vero e proprio documento storico interattivo

Di cosa stiamo parlando? 

Si tratta di una versione rivisitata della campagna dell’ultimo capitolo “Assassin’s Creed Valhalla” incentrata sullo sviluppo storico all’interno della storia. Non ci sono dunque combattimenti, il gioco è stato privato di tutta la parte violenta, per far spazio alle narrazioni storiche. Il team di questo nuovo Discovery Tour ha lavorato per circa due anni a stretto contatto con studiosi e professori delle università più prestigiose del mondo, cercando di ricostruire nei minimi dettagli gli avvenimenti storici in cui è ambientato il gioco. Una vera e propria visita guidata, dove ci troveremo faccia a faccia con la cultura vichinga e norrena di Valhalla,  esplorando la Norvegia e l’Inghilterra, imparando gli usi e i costumi di quel tempo. 

Un viaggio interattivo

All’interno della mini campagna, potremmo districarsi attraverso otto missioni che a seconda delle nostre scelte in game saranno più o meno lunghe. I principali protagonisti di questa avventura saranno Thorsteinn, Gunnhilda, Ealric e Re Aelfred che ci condurranno attraverso le sopra citate missioni alla scoperta della storia di quegli anni. Il gioco è tutt’altro che noioso, poiché lascia al giocatore la completa scelta di approfondire o meno le informazioni che gli saranno sottoposte.

Un po’ di storia

Ricordiamo che Assassin’s Creed Valhalla è ambientato a cavallo tra il nono ed il decimo secolo. Gli scandinavi, a causa dell’incremento demografico e della scarsità di terreno fertile in Norvegia, Danimarca e Svezia, cercarono di espandere il proprio dominio territoriale in una terra che allora era divisa in  sette regni cristiani tutti in lotta tra loro.

Approfittando di questo clima, i vichinghi riuscirono ad insediarsi con la forza che li contraddistingue da sempre,  costruendo inoltre città come l’odierna York. Ebbene questa lezione di storia, potrà essere vissuta in prima persona attraverso il Discovery Tour:

Non è la prima volta che la casa di produzione francese si muove in questa direzione. La saga di Assassin’s Creed, dal punto di vista delle ambientazioni storiche e culturali, è un vero e proprio capolavoro. Consci di ciò, gli ultimi capitoli sono stati coinvolti nella serie  “Discovery Tour” dedicati all’antico Egitto e all’antica Grecia, rilasciati già in precedenza per i capitoli Odissey e Origins. La domanda sorge spontanea, In Italia e nel mondo, materie come la storia, la geografia, la religione potranno mai essere studiate tramite videogames?