L’evento si svolgerà in Danimarca nella capitale Copenaghen dal 27 al 30 luglio. Anche la eNazionale ottiene il pass per continuare a sognare.

La fase a gironi

Una qualificazione ottenuta con merito, ma non senza patemi. La nazionale guidata dal coach Nello ‘Hollywood285’ Nigro, i dai tre plater Danilo ‘Danipitbull98’ Pinto, Francesco Pio ‘Obrun 2002’ Tagliafierro e Andrea ‘Montaxer’ Montanini ha letteralmente distrutto la prima fase a gironi, chiudendo con 16 punti all’attivo e primo posto. Un risultato mai messo in discussione e che lasciava presagire una qualificazione abbastanza agevole, ma come sappiamo con FIFA ogni partita e a sé.

Tabellone finale

La prima sfida nel tabellone a doppia eliminazione, vede il Portogallo sul cammino degli azzurri. Dopo un primo match di andata concluso sull’1-0 per l’Italia, i lusitani riescono a recuperare portando il match decisivo ai calci di rigore, grazie ad una rete ottenuta al 90°. La lotteria non sorride al duo italiano, che esce sconfitto e deve necessariamente ripartire dal loser bracket. La prima sfida è un lasciapassare contro la Bosnia, 7-1 complessivo. Solo la doppia sfida con Malta, divide gli azzurri dalla qualificazione. Il primo match finisce con un faticoso 0-0. Nel secondo invece, l’Italia riesce a sbloccarla. Finirà 2-0 e qualificazione alla prossima Fifae Nations Cup di Copenaghen.

“Adesso c’è da fare un ultimo sforzo e bisogna portare l’Italia in alto in questa competizione così prestigiosa che coinvolge i più grandi campioni al mondo. Un ringraziamento speciale alla FIGC che non cci ha mai fatto mancare nulla facendoci sentire subito parte della grande famiglia Azzurra.” Queste le parole di coach Hollywood al termine della qualificazione.

Appuntamento tra un mese per tifare insieme l’unica Nazionale ai mondiali quest’anno.

Articolo a cura di:
Francesco Basile